Il racconto di Anna, Psicologa trasferitasi in Algarve

Non faccio eccezione a quella categoria di donne che mollano tutto e partono perchè si sono innamorate di un uomo lontano.

Per me è stato così: il mio trasferimento in Algarve è stato in primis “causato” da Pedro.

Poi, come a volte accade, la storia è finita. E io ho dovuto decidere il da farsi, combattutissima.

Ho deciso di restare.

Ho scelto di restare perchè ero e sono tuttora innamorata dei paesaggi, della gente, che si è sempre rivelata disponibile con me, dello stile di vita nettamente più semplice rispetto al mio nord Italia ma del quale assaporo cose genuine: il mercato del contadino, la spiaggia infinita dove trovo sempre pace (e moltissime conchiglie!), l’oceano, -immenso! -, il pesce fresco e il sole, che non mancano mai.

…continua

Share.

About Author

Leave A Reply